La prossima settimana vanno in stampa due t-shirt nuove e la collezione arriverà così a 15 “titoli”. Fortee cresce e guarda avanti. Natale è vicino e non c’è periodo migliore per regali buoni oltre che belli. Qui è anche venuta voglia di ringraziare gli amici. Che sono molti di più di quelli che fotografati qua sotto, ma di questi ci sono le prove. Grazie!

E se avete comprato una t-shirt Fortee della quale siete contenti, fatevi un dannato selfie e mandatecelo, qui o nei vari social che trovate linkati nel menu del sito. Eddai.

bernocchi_lrnz
Questo è mister Federico Bernocchi, che a dire il vero non si vede molto in giro: infatti fa soprattutto la radio. E per le foto di rappresentanza si è messo la tee di LRNZ (che sostiene il Centro Impastato di Palermo, contro la mafia). Sintonizzatevi su Rai Radio 2, in questo periodo a mezzanotte, e ascolterete la sua suadente voce. Immaginatevelo in maglietta, ovvio. Va bene anche quella di Andrea Bruno, che il Bernocchi ha preferito per i suoi momenti di vacanza, come da foto qui sotto, presa dal suo profilo FB.
bernocchi_brown

ioca_brown
Fortee piace a chi fa musica. Pure quella elettronica. In action qua sopra Paolo Iocca con la t-shirt di Andrea Bruno, che poi è anche il disegnatore della copertina del suo ultimo lp. Tutto si tiene.

reda_brolli
Reda Zine invece suona la chitarra ma è anche filmmaker e fa cosette così: The Long Road to the Hall of Fame. Per la gita al parco con un’amica che fa i selfie si è preso la maglietta verde di Daniele Brolli.

12963656_10209246806035392_7049802202891790264_n
La maglietta gialla di Karin Andersen non è l’unica posseduta dal maestro Guglielmo Pagnozzi ma è forse la preferita. Quale migliore occasione per indossarla se non un concerto con il suo mirabolante Voodoo Sound Club, che se non lo conoscete dovreste sentirvi in colpa.

kole_laca_tdo
Alle tastiere Kole Laca, pure lui con maglietta di Andrea Bruno (che sostiene chi fa giocare i bambini a Torino). Sul palco come al solito con il Teatro degli Orrori e Pierpaolo Capovilla (ma mica fa solo quello)

slavina_friends
Che non si pensi che le t-shirt siano roba da maschi. Questa è una femmina, e che femmina: Slavina, performer da sempre e Ragazza del Porno da un po’

baobab_santostefano2
Lo scenario è bolognese ma il testimonial è romano, ed è autotestimonianza: il figuro è infatti un pezzo della Baobab Experience, il progetto sociale più sgomberato del pianeta, e la maglietta di Aka B ovviamente lo sostiene.

brown_regeni_coverblog
E poi ci sono gli autori. Questo è Andrea Bruno che disegna con addosso la maglietta di Andrea Bruno. Il disegnato invece è Giulio Regeni, ma questo lo avete capito subito.

giacon
Massimo Giacon si indossa. E per non smentirsi si sfotte da solo. Ma di motivi per andare orgoglioso della sua maglietta ne ha parecchi. Compreso il fatto che la tee è fatta per sostenere Archivio Disarmo.

ravenna
Gameboy originale di LRNZ, mano anche, mentre lo regge andando verso la sua maglietta in versione grigia (quella del Bernocchi qua sopra è la versione bianca)

palumbo_conmaglia
Giuseppe Palumbo è voluminoso ma non abbastanza da mostrare anche il retro di questa sua t-shirt, che è anche la prima a essere stata stampata da Fortee. Per sostenere i manifestanti di Genova G8 che oltre alle legnate si sono presi o hanno rischiato di prendersi la galera.

palumbofalostupidino
Il fisico è lo stesso quindi dovreste riconoscerlo. Sì, Palumbo again, che indossa l’altra sua maglietta Fortee nell’unico modo possibile, visto che è riservata a bimboli e bimbole dai 5 ai 12 anni.

chiara_gorilla
Come volevasi dimostrare. Testimonial occultato perché più che minorenne. Non famoso, ma lo diventerà.

 

Pin It on Pinterest